Festa della donna

MindFlyerMindFlyer Posts: 436
edited March 2016 in Parliamone
Allora, siccome il forum è, o almeno dovrebbe essere secondo i suoi padri fondatori, anche un luogo di confronto e crescita culturale, e non solo un servizio di condivisione di domandine da esame, è mio dovere morale animarlo proponendo alcuni interessanti e stimolanti temi di discussione civile e matura, tipo questo.

Stavo ragionando poco fa con una mia ex sul fatto che la festa della donna sia in effetti la celebrazione dell'inferiorità femminile. Inferiorità che si manifesta sia in incapacità oggettiva di svolgere certi lavori al pari degli uomini (le donne manager sono pagate meno perché lavorano peggio degli uomini manager, etc.), sia in termini di complessi d'inferiorità (in frasi tipo: "vuoi aiutarmi solo perché sono una donna, ma io non ho bisogno del tuo aiuto").

Per dare corpo a questa sua riflessione, s'è messa il seguente avatar su whatsapp, che è abbastanza eloquente:

kvJzfti.jpg

La discussione ha avuto il suo culmine quando le è venuta questa idea, che secondo me è una provocazione abbastanza geniale: perché esiste la festa della donna ma non esiste la festa del negro? Che, i negri non sono discriminati? I dati sugli stipendi medi sembrerebbero indicare che lo siano, e ancor più delle donne bianche!

K07hdV9.gif

Dunque ecco la proposta: perché non togliamo la festa della donna, che è solo un'umiliazione per il 50% della popolazione, e non ci mettiamo la festa del negro al suo posto? Da un lato umiliamo meno gente, e dall'altro, volete mettere che bella una giornata in cui si mangia pollo fritto e cocomeri (sputando i semi rigorosamente a mitraglietta), tutti si chiamano "bro", si fanno treccine, giocano a basket, girano con una pistola nella cintura e rubbano auto?

Discutete...

Comments

  • YmirYmir Posts: 183
    edited March 2016
    La festa del negro dura tutto Febbraio! però condensando il tutto nella giornata che hai descritto si potrebbe veicolare più velocemente ed efficacemente il messaggio ahaha

    Sapere che esiste anche la giornata dell'uomo riproporziona l'imbarazzo per la festa della donna, però quasi nessuno la conosce, quindi...!
    Per il resto, beh, il femminismo di oggi dei Paesi sviluppati si ridicolizza già da solo... con le quote rosa, le donne che si credono superiori agli uomini, ... ma quel manifesto non può essere vero ahaha già "feminist bakesale"! La donna figli e cucina è solo uno stereotipo! Dissero, vendendo i loro dolci.
  • MindFlyerMindFlyer Posts: 436
    edited March 2016
    Non credo che il poster sia finto. Ne ho visti tanti simili, e credo che il fondamento logico sia il fatto che le donne guadagnano in media il 75% degli uomini, o il 77%... A seconda delle statistiche che prendono come riferimento, mettono i prezzi in proporzione.

    Ho anche trovato quest'altro esempio meraviglioso, in cui s'includono le razze, oltre al sesso:

    c6d1b-o-ut-bake-sale-570.jpg

    Qui mi piace il minestrone che fanno tra salari e minoranze etniche. Mentre è vero che gli asiatici sono una minoranza etnica in America (ancora per poco...), i loro salari sono più alti di quelli dei bianchi! Ma siccome sono minoranza, dobbiamo far finta che guadagnino di meno e quindi dobbiamo aiutarli coi prezzi, perché noi siamo politically correct. Una cosa di un offensivo senza pari, quasi come coprire le statue nude nei musei di Roma perché passa il diplomatico arabo, dandogli così implicitamente del pecoraio talebano senza cultura.
Sign In or Register to comment.